Chi Siamo - RINASCITARTISTICA

Vai ai contenuti

Menu principale:

Chi Siamo

La fondazione del Centro Culturale Rinascita Artistica Onlus, una organizzazione senza fini di lucro di utilità sociale, risale al 1982, anno in cui un gruppo di intraprendenti artisti decise di consolidificare la sua unione mediante un atto pubblico.

Tra i membri di questo primo gruppo il Professore Aldo Garzia e suo figlio Giuseppe, poi presidente del Centro. Il nome prescelto per il Centro Culturale era già di per se molto significativo per quanto concerne i suoi obbiettivi: favorire la conoscenza e la valorizzazione dell'arte e delle cultura andando quindi a definire una nuova rinascita artistica.

Dal 1999, dopo anni di intensa attività, il Ministro dei Beni e le Attività Culturali riconosce al Centro la personalità giuridica. Da allora l'alto valore culturale del Centro continua ininterrottamente a riaffermarsi ogni anno di ulteriore attività grazie ai suoi prestigiosi membri. Per un lato il Centro è riconosciuto come Istituto Culturale (lettera d) della circolare n.16/2002 del Ministero dei Beni e le Attività Culturali) in quanto infatti dispone di un cospicuo patrimonio bibliografico, archivistico, museale ed audiovisivo,tra queste documentazioni di particolare rilievo e prestigio l'Archivio Ferper, preziosa documentazione fotografica di grande interesse storico - artistico proveniente dal Museo del Louvre di Parigi (grazie alla attività qui esercitata dalla Prof.ssa Anita Garzia).

Per l'altro lato i fini espressi nell'atto costitutivo dal centro sono raggiunti mediante l'instancabile operato di divulgazione e promozione artistica, di alto valore didattico e culturale esercitata su tutto il territorio nazionale. . Mostre collettive e personali, di arte moderna e contemporanea, concorsi premi, attività didattiche, convegni, incontri, tavole rotonde organizzate con sapienti programmi hanno il fine di valorizzare accanto all'arte più tradizionale, conosciuta e padroneggiata da un pubblico più vasto, quell' arte che fa meno parte dei grandi circuiti culturali internazionali ma che non per questo è meno importante: è la soprannominata "arte minore" ed in particolare ci si occupa delle arti applicate, lavorazione del vetro e della ceramica, e di quegli artisti minori contemporanei meno conosciuti, spesso alle prime esperienze che hanno così modo non solo di far conoscere la loro opera ad un pubblico più vasto ma anche di scontrarsi -incontrarsi con i giudizi e le osservazioni di critici ed esperti del campo.

A questo proposito è importante ricordare in particolare l'ancora attuale evento " Arte del Fuoco e della Terra" che acquisì questo nome solo nel 2003 ma le cui origini risalgono ad anni ancora anteriori, al 1998 quando venne promossa la prima edizione della mostra sull'arte del vetro contemporaneo a carattere internazionale " Da Murano a Roma nel Mondo" "L'arte del Fuoco e della Terra" vedrà nascere la sua IX° edizione. Nel 1991 viene fondato il periodico mensile "Rinascita Artistica Italiana", la redazione si avvale del contributo giornalistico del Dott. Piero Marras, che ne diviene direttore responsabile, e poi della Dott.ssa Maria Caponiti, del direttore editoriale Giuseppe Garzia. Il mensile, attualmente edito in 100.000 copie l'anno prevede in futuro di aumentare la sua tiratura per dare la possibilità di lettura ad un pubblico maggiore.

Accanto alla rivista, infine, continuativa negli anni, una intensa attività editoriale che ha visto la pubblicazione di monografie oggi diffuse in molte biblioteche pubbliche del territorio: "Leonardo da Vinci" di René Huighe e Anita Garzia, "Salvator Rosa" di Giuseppe Garzia e Francesca di Martino, "Federico II" di Paola Callegari e Francesco Cavaliere, "Niccolò Ricciolini e il 700' romano" "Domenico Giuliotti" del Dott. Nicola Bietolini e tanti altri. Per il futuro il Centro non solo si sta preparando per i più o meno consuetudinari progetti, ma mira anche ad un arricchimento dei suoi propositi e delle sue attività innanzitutto promuovendo sempre di più la valorizzazione culturale e la ricerca, ma in termini pratici anche dando la possibilità di condividere con un pubblico sempre più vasto le sue attività attraverso, per un l'altro l'aumento delle copie diffuse della rivista, e per l'altro la creazione di un sito internet il quale permetterà l'instaurazione di un rapporto più stretto con i propri lettori attraverso anche l'utilizzazione di newsletter periodiche.

E così che quindi da ben da ben 29 anni il Centro Culturale Rinascita Artistica porta avanti con successo le sue attività adempiendo al soddisfacimento di quelle esigenze - finalità basilari che erano chiare e ben stabilite sin dai suoi inizi: consapevole del fatto che l'attività di studio e ricerca del Centro non debba concentrarsi soltanto sulle manifestazioni artistiche più note e apprezzate, ma che si occupi anche della analisi, e di conseguenza della valorizzazione, del patrimonio culturale meno conosciuto attraverso itinerari didattici dando quindi infine un concreto contributo alla comune crescita culturale. Non ci resta quindi che augurare per il futuro trentennale di attività un buon proseguimento!!!

 
 
 

UNA STORIA UN PROGETTO 1982 - 2017

 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu